BEA- Best Event Award 2012, Poste Italiane riceve il prestigioso premio nella sezione “Innovazione tecnologica”, per l’evento “150 anni dedicati al futuro”, che ha celebrato i 150 anni dalla nascita del gruppo. Il progetto, curato da Simona Giorgetti, Direttore Comunicazione Esterna di Poste italiane, ha previsto la realizzazione di due cupole hi-tech, rappresentazioni del Passato e del Presente da un lato e del Futuro dall’altro.

Testo tratto da Soldi Online del 20 novembre 2012

Poste Italiane ha vinto il BEA- Best Event Award 2012 nella sezione “Innovazione tecnologica” per l’evento “150 anni dedicati al futuro” che ha celebrato i 150 anni dalla nascita del gruppo.“L’utilizzo di soluzioni tecnologiche particolarmente innovative che hanno contribuito in modo determinante alla buona riuscita dell’evento”, è la motivazione espressa dalla giuria di esperti che ha conferito il premio Bea a Poste Italiane.La manifestazione “150 anni dedicati al futuro” si è tenuta al Circo Massimo di Roma a maggio 2012. L’attrazione principale era rappresentata da due cupole hi-tech, scenografia avveniristica del duplice percorso della mostra: da un lato il Passato e il Presente dall’altro il Futuro.

Simona Giorgetti, Direttore Comunicazione Esterna di Poste italiane che ha coordinato il progetto: “Con i 150 anni di Poste Italiane celebriamo un traguardo storico. L’innovazione tecnologica della mostra dedicata, allestita al Circo Massimo, viene premiata con il Best Event Award 2012”.

Nelle aree espositive omaggiate dalla visita del Capo dello Stato si sono succeduti video proiettati su schermi interattivi di ultima generazione insieme ad oggetti d’epoca (borse dei portalettere, macchine per l’affrancatura, telegrafi, primi calcolatori elettronici) per raccontare il cammino dell’azienda italiana dei servizi postali sempre al servizio dei cittadini e capace di stare al passo coi tempi.Mancano ancora poche settimane alla fine del 2012, ma il gruppo Poste Italiane continua a celebrare l’anniversario organizzando eventi che coinvolgono soprattutto le giovani generazioni alo scopo di promuovere i valori sociali fondamentali della storia e della tradizione del nostro Paese.

FONTE: Soldi Online