Sostenibilità, è stato conferito a Novartis Vaccines il premio “Siena Carbon Free 2015”, per il programma di riduzione dei consumi delle principali utilities del sito produttivo di Rosia. “Da tempo la nostra azienda ha imboccato la strada della sostenibilità con l’obiettivo di ridurre, progressivamente, l’impatto ecologico delle attività produttive” – ha affermato Francesco Gulli, AD di Novartis Vaccines – “In questo senso il premio rappresenta un bel riconoscimento dei nostri sforzi per diventare più green, ma anche del forte radicamento dell’azienda nella realtà locale”.

Testo tratto da Ok Siena del 7 dicembre 2012

“Il costante impegno verso la sostenibilità paga: per l’ambiente ma anche per l’azienda stessa”, lo sa bene Ludovico Mancini, Energy Manager per Novartis Vaccines and Diagnostics (Novartis V&D), che con Cristiano Cortonesi, responsabile Ingegneria e Manutenzione, ha ritirato il premio “Siena Carbon Free 2015” conferito all’azienda per il programma di riduzione dei consumi delle principali utilities del sito produttivo di Rosia.

Il riconoscimento è stato consegnato ai vincitori del concorso “Siena Carbon Free” nell’ambito di un convegno sui temi dello sviluppo sostenibile tenutosi alla Certosa di Pontignano, promosso da Provincia di Siena e Apea con la collaborazione dell’Università degli Studi di Siena e sponsorizzato dalla Fondazione Mps. Tra i migliori progetti anche quello presentato da Novartis V&D, che si è aggiudicata il primo premio nella categoria medie e grandi imprese.

“Sono benefici concreti e tangibili, quelli raggiunti dal progetto di Risparmio Energetico, messo a punto presso il nostro sito a partire dal 2007”, ha affermato Francesco Gulli, amministratore delegato di Novartis V&D Italy, “Nel 2011 abbiamo risparmiato una quantità di energia elettrica pari a quella necessaria per soddisfare le necessità di un paese di 2.000 abitanti per un anno intero. Analogamente, i risparmi di gas metano corrispondono alle necessità di 210 persone.”

Questi risultati sono stati possibili grazie all’ottimizzazione dei processi produttivi mediante l’utilizzo di nuove tecnologie: sono, infatti, stati installati gruppi frigoriferi ad alta efficienza per la produzione di acqua refrigerata, sistemi di recupero del calore sulle caldaie di produzione del vapore, recupero di acqua di scarto dagli impianti di produzione per utilizzo di usi industriali e l’installazione di sistemi di scarico condensa del vapore ad alta efficienza.

“Da tempo la nostra azienda ha imboccato la strada della sostenibilità con l’obiettivo di ridurre, progressivamente, l’impatto ecologico delle attività produttive”, continua Francesco Gulli. “In questo senso il premio rappresenta un bel riconoscimento dei nostri sforzi per diventare più green, ma anche del forte radicamento dell’azienda nella realtà locale”.

Fonte: Ok Siena